Investigazioni Aziendali

CONCORRENZA SLEALE

Gli articoli 2598 e seguenti del Codice Civile disciplinano la concorrenza sleale, la quale si verifica principalmente nei seguenti casi:

  • utilizzo di nomi o segni distintivi che creano confusione con il nome e i segni di un’altra azienda (confondibilità)
  • imitazione della forma e dell’aspetto dei prodotti di un concorrente
  • attività che creano confusione con i prodotti e con l’attività di un concorrente
  • diffusione di notizie denigratorie e apprezzamenti sui prodotti di un concorrente o sulla sua attività tali
  • appropriazione di pregi specifici di prodotti della concorrenza
  • violazione dei principi della correttezza professionale che danneggiano l’azienda concorrente (es. spionaggio industriale, boicottaggio, storno di dipendenti, violazione di norme pubblicistiche, ec)
sleale-1
sleale-2

Qualora si ritenga di trovarsi in uno dei casi sopra descritti da parte di competitor, soci, collaboratori, dirigenti o amministratori, nuove attività svolte in concorrenza, i cui reali titolari si celano dietro fiduciarie italiane o estere, azioni a tutela del marchio o brevetto, sottrazione di manodopera, ecc. potrà essere affidato un incarico alla nostra agenzia investigativa per accertare tali abusi.

A seguito degli accertamenti, sviluppabili su tutto il territorio Nazionale e svolti attraverso tutti gli strumenti investigativi che si renderanno necessari, nel pieno rispetto della Normativa vigente, sarà fornito un dettagliato report investigativo, eventualmente producibile in giudizio, che conterrà tutte le informazioni necessarie per avviare un procedimento anche di natura legale.